B

Il territorio

cosa vedere nella nostra zona

23 maggio 2017

Monte Prama

I Giganti di Monte Prama o Sos Zigantes de Mont’e Prama , ritrovati nella località omonima, sono statue scolpite in arenaria gessosa locale e la loro altezza varia tra i 2 e i 2,5 metri ; ad oggi  sono stati rinvenuti   38 statue , cinque arcieri, quattro guerrieri, sedici pugilatori e tredici  modelli di nuraghe. La datazione   è addirittura  dell’XI  secolo A.C.  per cui sono le più antiche statue  del bacino mediterraneo , antecedenti alle sculture greche e dopo quelle  egizie.

Secondo alcuni archeologi le statue avevano come scopo la monumentalizzazione delle necropoli e forse di un santuario nuragico, infatti si pensa fossero posizionate sulle tombe rinvenute vicino ai reperti; con l’utilizzo del georadar è stata individuata una vasta area di almeno 6 ettari dotata di strutture artificiali, area ancora da scavare che forse ci rivelerà la vera storia del periodo nuragico della Storia della Sardegna e potrebbe rivoluzionare anche la storia dell’arte del mediterraneo.

Durante l’estate è prevista la possibilità di assistere agli scavi effettuati dagli archeologici  e  avere delle spiegazioni dagli esperti .

La visita del sito è abitualmente seguita dalla visita al Museo di Cabras dove sono esposti i referti  e dove una guida specializzata spiega la storia dei Giganti .

È bene terminare l’itinerario  archeologico  con la visita a Tharros e all’ipogeo di San Salvatore  dove si trova un pozzo sacro e dei dipinti   murali.

Lascia un commento

Your email address will not be published.